Caratteristiche generali

In linea con quanto indicato nella Strategia Europa 2020, al fine di incidere sui livelli persistenti di abbandono scolastico e formativo che caratterizzano il territorio regionale, pari al 12,5% e in lieve aumento nel 2014 (fonte: Eurostat, 2015), attraverso l’Avviso “Fuoriclasse” la Regione intende sviluppare percorsi legati al campo dell’istruzione.

A tal fine, nell’ambito della programmazione unitaria 2014-2020 è stata individuata l’Azione Cardine n.18 “Progetti speciali per le scuole”. Con tale Azione la Regione mira ad attuare azioni sistematiche che impattino sul mondo della scuola: sul fronte dell’offerta di servizi, proponendo percorsi che meglio si adattino e rispecchino le esigenze e le aspettative dell’utenza aprendo, ancor più, il mondo dell’istruzione e della formazione verso l’esterno anche con il coinvolgimento attivo delle famiglie e delle imprese, in una accezione allargata; all’interno della scuola sul versante dei docenti e formatori, per l’impiego di metodologie didattiche che possano favorire la permanenza degli studenti nei contesti scolastici e formativi e l’acquisizione delle competenze; su quello degli studenti con la proposta di percorsi a supporto della permanenza nei sistemi di istruzione e formazione nonché della costruzione di progetti orientati alla prosecuzione degli studi o all’inserimento nel mondo del lavoro.

Per garantire un’ampia partecipazione di soggetti pubblici e privati, che operano nel campo dell’istruzione, e la massima diversificazione delle tipologie di intervento, si prevede la concessione di contributi economici per la realizzazione di interventi da attuare nelle scuole che, diretti ai soggetti maggiormente esposti al rischio di abbandono scolastico e/o di dispersione, possano rafforzare la motivazione all’apprendimento ed attivare forme di compensazione dei deficit cognitivi.

Per agevolare la presentazione e realizzazione degli interventi, la Regione ha previsto un soggetto specializzato a garanzia del supporto tecnico specialistico ai promotori dei progetti, in particolare per quanto attiene gli aspetti tecnico/amministrativi concernenti le procedure di accesso alle risorse del FSE stanziate dall’Avviso nonché, in fase di attuazione delle iniziative approvate, un servizio di accompagnamento e monitoraggio.

Interventi da realizzare

Gli interventi che si intendono realizzare sono relativi all’Azione Cardine n.18 “Progetti speciali per le scuole” e si inseriscono nell’Asse I Occupazione e nell’Asse III “Istruzione e formazione” del POR FSE Lazio 2014/2020 e, in particolar modo, nell’ambito delle Priorità di investimento 8 ii) “Integrazione sostenibile nel mercato del lavoro dei giovani” e 10 i) “Ridurre e prevenire l’abbandono scolastico precoce e promuovere la parità di accesso all’istruzione prescolare, primaria e secondaria di elevata qualità, inclusi i percorsi di istruzione (formale, non formale e informale) che consentano di riprendere percorsi di istruzione e formazione”. Gli obiettivi specifici di riferimento sono, rispettivamente, l’8.1 “Aumentare l’occupazione dei giovani”, in particolare offrendo l’opportunità di prendere contatto con il mondo del lavoro già durante il percorso di studi e 10.1 “Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa”, quest’ultimo appositamente volto al contrasto del fenomeno attraverso la realizzazione di azioni che favoriscono la permanenza nei contesti scolastici e formativi anche attraverso la realizzazione di percorsi formativi esperienziali.

L’intervento è articolato in 3 azioni:

  • AZIONE A: esperienze brevi di apprendimento in situazione lavorativa
  • AZIONE B: interventi a contrasto della dispersione scolastica
  • AZIONE C: interventi di sensibilizzazione per la cittadinanza, la solidarietà, la legalità e la cultura ambientale

Ciascuna azione prevede due principali componenti, entrambe obbligatoriamente previste nelle proposte progettuali, pur lasciando al proponente la possibilità di individuare modalità anche originali e innovative per il raggiungimento degli obiettivi e dei risultati previsti dall’Avviso. Una prima componente, dimensionalmente prevalente nella realizzazione dei progetti, è quella formativa e relativa ad attività orientative, informative, didattiche in senso ampio; una seconda componente riguarda l’utilizzo di strumentazione e/o altri mezzi/materiali, soluzioni tecnologiche, comunicative, artistiche ecc.; tale componente è integrativa della prima e direttamente funzionale all’efficacia complessiva dell’intervento.

Le proposte progettuali così concepite devono essere finalizzate al raggiungimento di tre principali risultati:

  • incrementare le opportunità degli studenti di permanenza negli studi, di inserimento e inclusione sociale, di progettazione di percorsi di crescita formativa e professionale
  • sviluppare l’innovazione per una didattica più attrattiva e partecipativa
  • innalzare la qualità del sistema in termini di successo scolastico/formativo, di rafforzamento della professionalità dei docenti, di incremento delle capacità progettuali degli istituti/scuole

You are donating to : Greennature Foundation

How much would you like to donate?
$10 $20 $30
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
paypalstripe
Loading...